17 maggio 2016 – Serata con ospite esterno Lucia Baldini

Lucia Baldini racconta per immagini fin dagli anni ottanta, avendo come principale scenario l’ambito musicale. Inizia a collaborare con festival e compagnie di teatro e danza, in particolare per oltre 12 anni con Carla Fracci costruendo un progetto fotografico che si concretizzerà in un libro e in una mostra itinerante. Da compagnie e musicisti argentini si lascia coinvolgere nella cultura del tango che la porta a realizzare, nell’arco di 15 anni, 4 libri fotografici. Dall’incontro con Carlo Mazzacurati si è lasciata appassionare dal mondo del cinema divenendo fotografa di scena di vari film. Ha pubblicato libri fotografici dedicati alla danza, alla musica, al teatro e a Buenos Aires, ricevendo premi e riconoscimenti. I libri sono anche mostre che vengono accolte in ambiti fotografici e gallerie. Ispirandosi al dialogo tra le opere dei musei fiorentini e il pubblico in visita ha costruito per la Sovrintendenza fiorentina,  due progetti editoriali ed espositivi. Si occupa del sociale creando con l’attrice Anna Dimaggio il progetto “Scarpe senza Donne e i Custodi in Cammino”, che attraverso azioni performative e drammaturgiche affronta la tematica della violenza sulle donne. Lucia da sempre porta avanti progetti di ricerca legati all’onirico.
Ha esposto suoi lavori in Italia e all’estero e alcune sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private.
Conduce inoltre seminari e laboratori di fotografia.

 

lucia-baldini